Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

Convenzione CONFCOMMERCIO con BIO LAB SRL

Leggi

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

"Fanocenter e Carnevale, ragioniamo insieme"

«Fanocenter? Una sfida per il centro storico. il biglietto a pagamento per il Carnevale? Una polemica che non ci appassiona, mentre vorremmo sapere con quali strategie il Carnevale intenda far lavorare i commercianti e gli albergatori». Sono gli input lanciati all'amministrazione Comunale dalla Presidente di Confcommercio Fano, Marcolini Barbara. L'occasione é stata la presentazione, ieri mattina, del nuovo direttivo (c'erano anche il segretario Francesco Mezzotero e il direttore Amerigo Varotti) al sindaco Massimo Seri. «Oggi - ha spiegato Marcolini - la figura del commerciante é profondamente cambiata, mentre l'idea che se ne ha all'esterno é sempre la stessa, cioè di chi é interessato "solo agli interessi di bottega". invece la rappresentanza dei commercianti ha senso soltanto se coinvolta davvero nella pianificazione strategica del futuro della città: vogliamo dire la nostra su quale città dovrà essere Fano, perché il commercio é cambiato e sono cambiate le modalità con cui i cittadini frequentano i luoghi. La città storica deve caratterizzarsi ed attrarre nuovi consumatori e crediamo con umiltà di poter dare all'Amministrazione Comunale un sincero contributo». Marcolini ha stigmatizzato «le imposte scaricate sulle imprese» . «Ci attendiamo - ha proseguito la Marcolini - una strategia complessiva di rilancio economico della città e di poter dare il nostro contributo su questi tre punti: rilancio e riqualificazione del centro storico, pianificazione strategica ed amministrazione della città, promozione e marketing territoriale. Noi rappresentiamo gli interessi legittimi di una parte, quella di chi crea occupazione in modo diffuso». L'impegno da parte della Confcommercio «é quello di avviare un studio concreto per capire come migliorare il lavoro futuro, ma che puntano a creare nuova occupazione». L'obiettivo dei commercianti fanesi é quello «di essere protagonisti di una nuova stagione con l'adesione da parte di tutti: le divisioni e le frammentazioni ci depotenziano e rendono più difficili le soluzioni ai nostri problemi».

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies