Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Chiama…ci siamo! 377/3884391 servizio di supporto psicologico

Leggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

I benzinai confermano lo sciopero del 6 e 7 novembre

Figisc/Anisa Confcommercio , Faib Confesercenti e Fegica Cisl protestano contro l\'illegalità \"figlia delle liberalizzazioni selvagge\" e il mancato intervento di compagnie, organizzazioni e governo per riformare il settore

Stop per le pompe di benzina il 6 e 7 novembre. Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio confermano infatti la chiusura degli impianti -stradali ed autostradali- su tutto il territorio nazionale. "Di fronte al silenzio assordante del Governo e all'indifferenza del ministro dello Sviluppo Economico le organizzazioni dei Gestori degli impianti stradali non hanno potuto fare altro - si legge in una nota - che ricorrere alla mobilitazione generale che culminerà con lo sciopero che avrà inizio alle ore 6 del giorno 6 e terminerà alle ore 6 del giorno 8 novembre".





Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies