Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Premio Antiracket al Procuratore Gratteri e riconoscimento ai Maestri del Commercio

Leggi

Conoscere le eccellenze: Confcommercio Marche Nord in visita all’Azienda Guerrieri

Leggi

Estate tra gusto e bellezza con i Week Gastronomici d’(A)mare

Leggi

Il Borgo dei Borghi, i Comuni dell’Itinerario della Bellezza sostengono Pergola

Leggi

Ippaso: «E' arrivato il momento di fare chiarezza»

«E' arrivato il momento di fare chiarezza» Sul capitolo turismo e movida in zona mare, interviene anche il segretario di Confcommercio Davide Ippaso: «Ho letto con attenzione le polemiche che si sono consumate in questi giorni sul tema - dice -, ma tutto sta nel capire cosa vogliamo essere. Pesaro, ad oggi, nel 2021, non ha ancora un'identità turistica. E se vogliamo decidere di essere una località attraente per i turisti, dobbiamo farci trovare pronti. Rispetto alla movida che si crea, non si può dar sempre la colpa ai locali, rispetto ai quali, tra l'altro, le gestioni negli ultimi anni si sono evolute. Dal canto loro, gli stessi devono capire che sono in un zona in cui devono rispettare anche le esigenze degli alberghi. Ci vuole un accordo tra le parti. Il problema è la gente: spesso, gli assembramenti, sono dettati dalla mancanza di buon senso delle persone. Anche se, va detto che la moltitudine dei ragazzi a cui assistiamo oggi è dovuta al fatto che usciamo da un anno e mezzo di Covid, dunque di restrizioni continue, che li hanno provati molto anche psicologicamente». «E' arrivato il momento di riunirci tutti, al più presto - conclude Ippaso -: albergatori, Comune e associazioni di categoria, per capire come lavorare, ma remando tutti nella stessa direzione».

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies