Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

Convenzione CONFCOMMERCIO con BIO LAB SRL

Leggi

Nasce l'ANCRI, un aiuto al territorio

Sfruttare le competenze più diversificate per un impiego sociale al servizio del territorio.
Con questa mission é nata ieri nella sala convegni della Confcommercio pesarese, la sezione dell'ANCRI Pesaro e Urbino. Ovvero l'Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica che si pone come nuovo interlocutore a supporto di problematiche di respiro sociale. Azione che passata attraverso un'associazione che ha un'unica discriminante: quella che dentro l'ANCRI sono presenti esclusivamente personalità insignite dall'Omri (Ordine al Merito della Repubblica Italiana). Che é la più alta onorificenza conferita dal Capo dello Stato.
Il presidente nazionale dell'ANCRI Tommaso Bove, assieme al delegato Sergio di Palma, ha "battezzato" ieri la neonata sezione pesarese eleggendo a presidente e vicepresidente i vertici dirigenziali della Confcommercio pesarese Amerigo Varotti e Patrizia Caimi, nonché un consiglio di sezione allargato a Giuseppe Attanasio, Domenico Paternuosto e Denis Sansuini.
L'ANCRI si é costituita su scala nazionale a maggio 2014 e in meno di due anni ha creato una sezione per ogni regione e punta a fare altrettanto in ogni provincia. Quella di Pesaro e Urbino é la prima interna all'ANCRI Marche. che ha già apparecchiato progetti di aiuto alle popolazioni colpite dal sisma. «Lo scopo é portare il nostro impegno sociale, la nostra solidarietà e sensibilità alla tutela del patrimonio artistico culturale- ha illustrato Bove. - Il nostro punto di forza é la straordinaria risposta di competenze che possiamo offrire a supporto di enti e istituzioni che ci chiedo aiuto».
Nata 30 mesi fa col 96% di associati con un retaggio riconducibile alle forze di polizia, L'ANCRI oggi conta invece un 38% che spazia da avvocati a ingegneri, da commercialisti a imprenditori fino a religiosi. Basti dire che nell'ANCRI pesarese si va dal comandante della Capitaneria di Porto Silvano Girgenti a Don Guido Spadoni cappellano del carcere di Fossombrone. «Tante competenze al servizio di un unico obiettivo - spiega Varotti - Individuare soluzioni a criticità in un proficuo dialogo con i comuni». Non a caso, al congresso costituente era presente anche il presidente del Consiglio Comunale Andrea Nobili.

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies