Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Confcommercio e Creval si uniscono per sostegno del territorio

Leggi

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

"Sapere dei Sapori" Accademia targata Confcommercio per le professioni enogastronomiche

Garantire professionalità in quello che è divenuto il segmento trainante dell’economia pesarese, cioè il turismo e l’enogastronomia. L’Accademia del sapere e dei sapori – info su www.saperedeisapori – voluta da Fromaconf che riunisce strutture ricettive e ristoratori e che fa capo a Confcommercio, già attiva da tempo, continua a sfornare competenze e professionalità.

Tanti i corsi, dalla pasticceria alla pizzeria passando a focus su intolleranze e sulla cucina vegana, aperti a operatori del settore ma anche a “semplici” appassionati.

Grazie ad una rete capillare di professionisti, Formaconf offre la possibilità di poter frequentare corsi di aggiornamento e perfezionamento a condizioni particolarmente vantaggiose. Lo dimostra l’affluenza alle iniziative già organizzate e la longevità del progetto. Il tutto in strutture di livello, come ad esempio il laboratorio attrezzato situato a Morciola di Vallefoglia.

Professionalità e conoscenza prima di tutto. Ecco le costanti più richieste da clienti sempre più – giustamente – esigenti, nella nostra provincia come all’estero.

Durante la conferenza stampa di stamattina, organizzata nella sede pesarese della Confcommercio, si è parlato anche di un progetto cinese per la creazione di una città all’italiana. Dovrebbe sorgere un mix tra Venezia e Firenze, con modi, consuetudini, cibi, eventi e feste “trasportati” dallo stivale nella terra del Sol Levante. Quindi vien da sé che i corsi potrebbero aprire le porte anche all’estero.

L’Accademia del sapere e dei sapori, “realtà unica in tutta la regione Marche e di eccellenza” come ha ricordato il direttore di Confcommercio Amerigo Varotti, punta a creare opportunità anche ai giovani e meno giovani che cercano un ruolo nel mondo del lavoro. “L’Accademia del sapere e dei sapori è una struttura altamente professionale – ha continuato il direttore Amerigo Varotti – che vuole essere a disposizione delle imprese ma non solo, essendo rivolta a giovani e meno giovani che vogliono approcciarsi a questo mondo”.

Se il presidente di Farmaconf Lorenzo Paolini ha spiegato come l’intento sia quello di qualificare cuochi, pasticceri, panificatori, pizzaioli e bartender del nostro territorio, “oltre a garantire corsi per gli amanti della cucina”, Gabriele Marchetti, il direttore responsabile di Formaconf, ha sottolineato la volontà di migliorare le competenze dei giovani imprenditori e la loro conoscenze enogastronomiche di qualità.

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies