Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

“La Confcommercio ti dà la carica“

CONVENZIONE REPOWER-CONFCOMMERCIOLeggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

Seminario 8 maggio

IL NUOVO CCNL PER I DIPENDENTI DEI PUBBLICI ESERCIZI, DELLA RISTORAZIONE COLLETTIVA E COMMERCIALE E DEL TURISMO

Fipe-Confcommercio Pesaro e Urbino organizza un seminario gratuito per presentare nel dettaglio il primo storico Contratto Nazionale di Lavoro per il settore. Lo scorso 8 febbraio infatti, dopo una lunga e complessa negoziazione, è stato firmato il primo Contratto Nazionale di Lavoro per i dipendenti dei settori dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Collettiva e Commerciale.


L’incontro, in programma martedì 08 maggio alle ore 15.30 presso la sede dell’Associazione in Strada delle Marche, 58 – Pesaro, è aperto a tutte le imprese del settore, addetti del sistema Confcommercio e consulenti del lavoro e mira a spiegare nel dettaglio i contenuti del nuovo CCNL e cosa comporterà per i lavoratori del settore.

Il nuovo contratto è stato firmato per la parte datoriale dai rappresentanti di Fipe, Angem, Legacoop Produzione e Servizi, in rappresentanza della quasi totalità delle imprese del settore, mentre per la parte sindacale è stato sottoscritto dai rappresentanti di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL.

Il nuovo CCNL ha un campo d’applicazione che interessa oltre un milione di addetti di un settore dove operano più di 300.000 imprese, con un fatturato di oltre 80 miliardi di euro e si rivolge in particolare a bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, pub, mense scolastiche ospedaliere e aziendali, grandi aziende della ristorazione commerciale multi localizzata, imprese della ristorazione collettiva, cooperative della ristorazione, stabilimenti balneari, discoteche, sale giochi.

Tra i punti principali dell'accordo figurano un aumento in busta paga di 100 euro a regime, rafforzamento dell'assistenza sanitaria integrativa, durata quadriennale e importanti innovazioni mirate al recupero di produttività.
A relazionare Luciano Sbraga Vice Direttore generale Fipe nazionale e Silvio Moretti Direttore dell’Area Sindacale di Fipe nazionale.



Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies