Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Pesaro, al Procuratore Gratteri il Premio Antiracket di 50&Più Confcommercio

Leggi

Caro-bollette, Confcommercio Marche Nord: “Al Prefetto un documento per il presidente Draghi\"

Leggi

Turismo, Confcommercio Marche Nord: «Al fianco di imprese e operatori con servizi e promozione»

Leggi

Dal 3 maggio le domande di accesso ai sostegni per il commercio al dettaglio

Leggi

«Servizi, sport e territorio collegato Così riconquisteremo tutti i turisti»

Albergatori e Confcommercio progettano la ripartenza con la Regione.

Associazione Albergatori e Confcommercio progettano la ripartenza; c'è studio, progettualità e tenacia uniti ad un'ovvia preoccupazione per uno dei settori più colpiti dalla pandemia. E allora si aprono tavoli e dibattiti con gli attori principali e con le componenti istituzionali, Regione e Comune; la prima riunione è online, sulla piattaforma Zoom con invito alle categorie e a tutta la cittadinanza perché da sempre a Gabicce una consistente fetta di abitanti lavora nell'indotto turistico.

Le iniziative Serve una nuova politica turistica, servizi, infrastrutture ed eventi adeguati all'estate che verrà e alle esigenze che cambiano. Il presidente dell'Associazione Albergatori Garn Angelo Serra e il direttore generale di Confcommercio Amerigo Varotti hanno esposto le rispettive iniziative. «Dobbiamo creare spazi alternativi alla sola balneazione; per l'area Campo Quadro appena acquisita è pronto un piano che prevede due piani di parcheggi, con bus terminal, una palestra con impianti sportivi e piscina e quanto di meglio possa attirare nuove fasce di turisti anche nella bassa stagione. Sono ben accette - ha concluso Serra - anche idee ulteriori che i cittadini sono invitati a proporci».

E gli uffici tecnici del Comune li stanno vagliando. Ma ci sono problemi anche di fondi europei e di bandi regionali non ancora finanziati, oltre ad un isolamento infrastrutturale di questa parte settentrionale della Regione Marche servono «Più fondi»
«Grazie per aver toccato il tema dell'isolamento, servono connessioni viarie come moltiplicatore di arrivi - interviene Amerigo Varotti di Confcommercio - abbiamo riscontri positivi dal nostro lavoro sugli Itinerari della Bellezza, il futuro è pronto, tra ambiente cultura ed enogastronomia e luoghi della fede, poi moto e cicloturismo». L'assessore Baldelli ha condiviso la necessità di rilancio di questo territorio, auspicando un rapido programma che metta a sistema i collegamenti tra la riviera da Conero e il San Bartolo: la ciclabile Gabicce-Colombarone da completare, linee su strada con la Ciclovia italica che va da Chioggia al sud delle Marche; urge sbloccare la Fano - Grosseto per facilitare il flusso interno verso la costa».

I vacanzieri stranieri al 17% «Occorre una rete intermodale e interconnessa di strade, ciclabili e tratte ferroviarie e ha parlato di un impegno per l'incremento dei fondi - ha rimarcato Baldelli - e di rapidità degli investimenti; già finanziati 13 milioni e mezzo per l' aeroporto e nuove tratte. Resto a disposizione per ogni confronto utile a rilanciare questo territorio perché non è più possibile contare solo su un 17% di presenze turistiche straniere». Il collegamento con la Regione è stabilito, a fine marzo un nuovo incontro.

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies