Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Rinnovo canone speciale RAI 2022, proroga al 31 marzo 2022 del termine per il pagamento

Leggi

Guerra in Ucraina, preoccupazione di Confcommercio Marche Nord per imprese del territorio

Leggi

Turismo, l’Itinerario della Bellezza al centro dell’incontro tra Confcommercio e Camera di Commercio

Leggi

Caro-bollette, Confcommercio Marche Nord: “Al Prefetto un documento per il presidente Draghi\"

Leggi

Varotti (Confcommercio) contro i saldi di “inizio stagione”: “Gli sconti aiutano, ma farli ora è ass

Ancora qualche giorno e poi partiranno ufficialmente i saldi estivi. “Un’opportunità preziosa per consumatori e imprese – il pensiero di Amerigo Varotti – ma vanno riportati a fine stagione”. Il vicepresidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino esprime all’agenzia Dire il suo pensiero in merito commendando il sondaggio pubblicato da Sigma Consulting secondo cui quasi 7 famiglie su 10 approfitteranno dei saldi che partono il 2 luglio, acquistando almeno un prodotto (leggi qua).

“I saldi sono una grande opportunità sia per le imprese, a cui consentono di migliorare i conti, sia per i cittadini, che possono approfittare delle offerte – continua Amerigo Varotti – ma noi però siamo contrari ai saldi fatti in questo periodo. L’estate è iniziata una settimana fa e adesso i commercianti sono già chiamati ad aprire la stagione degli sconti. Il periodo è sbagliato e questo diminuisce la redditività delle imprese commerciali”.

Varotti pensa che i saldi andrebbero fatti effettivamente a fine stagione, per consentire ai commercianti di vendere i propri prodotti a prezzo pieno nella prima parte dell’estate. “Considerazioni – conclude il direttore provinciale di Confcommercio sempre parlando all'agenzia Dire – che spero la Conferenza Stato-Regioni faccia proprie”.

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies