Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Una rete per valorizzare le Marche: Confcommercio Pesaro Urbino incontra Regione e Fipe

Leggi

Chiama…ci siamo! 377/3884391 servizio di supporto psicologico

Leggi

«Volevo salvare posti di lavoro»

Davide Ippaso, Confcommercio, racconta la sua battaglia

Un giorno intero sopra uno sgabello a raccogliere le firme per cercare di salvare il Piadamarina. Nome Davide, cognome Ippaso (foto), segretario provinciale Confcommercio. «E quelle persone che sono venute a firmare sono tra le poche che devo ringraziare perché questa mattina c'è stata la sconfitta del sistema Italia. Non ha funzionato. Speravo - continua Ippaso - che ci fosse collaborazione da parte delle autorità coinvolte al fine di trovare una sanatoria e salvare questa attività, ma ho trovato davanti un muro di gomma, solo un rimbalzo di responsabilità. Sono dispiaciuto e per me questa storia è una ferita». Davide Ippaso ieri mattina si è recato al molo per vedere le operazioni. «Quello che abbiamo davanti è un porto in difficoltà - continua - legislativamente ed anche tecnicamente. Perché stiamo ragionando su un Piano Regolatore che è del 1991 e quindi di uno strumento urbanistico che ha 30 anni. Su un cavillo tecnico, una vacatio legislativa, si è decisa la chiusura di una attività che ha portato solamente del bene a questa città e questo è stato testimoniato dalla mille persone che sono venute a firmare, in fila, per salvare questo chiosco. Ho fatto tutto questo come Confcommercio perché sapevo che si era di fronte ad un chiosco che non aveva nulla di abusivo perché era lì da 16 anni. E lo rifarei per qualsiasi altro locale della città che si trovasse nelle stesse condizioni del Piadamarina. Salvare il posto a dei ragazzi che hanno sempre lavorato bene e non hanno mai dato nessun problema. Una vicenda che porta con se anche un'amara riflessione e cioè che quando c'è da assumersi delle responsabilità tutti si tirano indietro. Se spuntano guerre? Questo non lo so. Ne ho sentito parlare anch'io, ma bisogna vedere i documenti. E' comunque certo che il Piadamarina rappresenta la punta di un iceberg».


Da Il Resto del Carlino

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies